Alpinismo estivo

Sandro Paschetto, guida alpina - alpinismo, sci, arrampicata, freeride e vie ferrate

Alpinismo estivo

Le Alpi ci offrono dei paesaggi straordinari, fatti di ghiacciai tormentati, affilate creste nevose, e pareti strapiombanti. Con questi programmi penetrate in questo mondo al tempo stesso affascinante e severo, imparate a conoscerlo, a rispettarlo, ed a valutarne i rischi.

  • 1
  • 2

Monte Rosa, il vostro primo 4000

La Pyramide Vincent 4215m, sul versante valdostano del massiccio, è una sommità tondeggiante perennemente ricoperta di neve, alla portata di molti escursionisti. Per qualcuno potrebbe essere la prima gita in ramponi su un grande ghiacciaio. Per meglio acclimatarsi all'alta quota, vi consiglio la formula anti-stress in 3 giorni.

  • Livello tecnico: non è richiesta alcuna conoscenza tecnica, nè su ghiaccio, nè su roccia.
  • Impegno fisico: in buona forma fisica; dislivello max. giornaliero 850m.
  • Periodo: da fine giugno a inizio settembre.
  • Sistemazione: rifugi alpini molto confortevoli.
  • Ritrovo: stazione ferroviaria o aeroporto di Torino, o direttamente a Gressoney (AO), verso 14h00.

Onorario guida alpina per i 3 giorni

  • € 650,00 con 1 persona
  • € 700,00 con 2 persone
  • € 750,00 con 3 persone
  • € 800,00 con 4 persone

l'ascensione alla Pyramide Vincent può essere effettuata anche in 2 giorni, con una detrazione di € 150,00.

Monte Rosa, il vostro primo 4000
Monte Rosa, il vostro primo 4000
Monte Rosa, il vostro primo 4000

Neve e ghiaccio brulè

È un eccellente corso d'iniziazione all'alpinismo su neve, ghiaccio e misto. Nostro campo base sarà un confortevole rifugio del CAI, annidato a 2900m non lontano dal confine svizzero, a metà strada tra Grand Combin e Cervino. Il Mont Brulé 3538m, la Becca d'Oren 3533m, e l'Eveque 3716m ci offrono un terreno di gioco ideale fatto di ghiacciai e creste di neve e di misto.

  • Livello tecnico: nessuna difficoltà particolare; occorre tuttavia un pò di pratica coi ramponi.
  • Forma fisica: in buona forma fisica. A parte l'accesso al rifugio (1000m su sentiero), il dislivello è contenuto, ma su terreno più tecnico.
  • Periodo: 4 giorni da fine giugno a inizio settembre.
  • Sistemazione: Rifugio Nacamuli, confortevole e non troppo affollato.
  • Ritrovo: stazione ferroviaria o aeroporto di Torino, o Aosta, o direttamente a Bionaz (AO) verso 13h00.

Onorario guida alpina per i 4 giorni

  • € 1100,00 con 1 persona
  • € 1190,00 con 2 persone
  • € 1280,00 con 3 persone
Neve e ghiaccio brulè

Mon Viso

Il "mio" Viso, o quanto meno la montagna su cui sono salito più volte: ben 130! Vi propongo qui un giro, che è un concatenamento di tre punte molto interessanti, quali la Gastaldi 3216m, la Udine 3022m e la Venezia 3095m, che vi metteranno nelle migliori condizioni per l'ascensione alla vetta principale di 3841m.

  • Livello tecnico: difficoltà in roccia contenute (max.3°), e un pò di neve ad inizio stagione.
  • Forma fisica: per meglio apprezzare il Monviso vi occorrono un'ottima forma fisica e una pratica costante degli sport di resistenza; dislivello max. giornaliero: 1300m.
  • Periodo: 4 giorni da metà luglio a fine settembre.
  • Sistemazione: rifugi del CAI confortevoli.
  • Ritrovo: Pontechianale (CN) verso 14h00

Onorario guida alpina per i 4 giorni

  • € 1100,00 con 1 persona
  • € 1200,00 con 2 persone
  • € 1300,00 con 3 persone

Tariffe per la sola ascensione al Monviso (ritrovo al Rif.Q.Sella la sera prima)

  • Via Normale: € 500,00 con 1 persona
  • Via Normale: € 600,00 con 2 persona
  • Via Normale: € 700,00 con 3 persona
  • Cresta Est: € 600,00 con 1 persona
  • Cresta Est: € 700,00 con 2 persona
Monviso
Monviso
Monviso

La grande cavalcata dei 4000 del Monte Rosa

È in questo massiccio che troviamo la più alta concentrazione di vette che superano i 4000m di tutte le Alpi. Qui l'appassionato dell'alta montagna, dei ghiacciai, e delle creste di neve potrà sentirsi pienamente appagato: avrà la possibilità di fare almeno 7 - 8 cime che superano i 4000m!

  • Livello tecnico: non ci sono difficoltà particolari, tuttavìa si richiede una buona tecnica coi ramponi.
  • Forma fisica: in buona forma fisica; il dislivello giornaliero non è eccessivo (max.1000m), ma si è sempre in alta quota.
  • Periodo: 4 giorni da fine giugno a inizio settembre.
  • Sistemazione: rifugi CAI molto confortevoli.
  • Ritrovo: stazione ferroviaria o aeroporto di Torino, o Gressoney (AO) verso 9h00.

Onorario guida alpina

  • € 1180,00 con 1 persona
  • € 1280,00 con 2 persone
  • € 1380,00 con 3 persone
La grande cavalcata dei 4000 del Monte Rosa

Giro del Cervino

Vi propongo l'anello più stretto intorno alla mitica "Gran Becca". Col pretesto di ammirare tutte le sue pareti, ci muoveremo su tutti i terreni di alta montagna: via ferrata, facili roccette, e grandi ghiacciai. Punto culminante del tour sarà la Tete de Valpelline, a 3800m.

  • Livello tecnico: nessuna difficoltà tecnica particolare, ma piede sicuro "montagnard".
  • Forma fisica: in ottima forma; dislivello max, giornaliero: 1200m, su terreni impervi.
  • Periodo: 4 giorni da fine giugno a inizio settembre.
  • Sistemazione: rifugi CAI e CAS confortevoli.
  • Ritrovo: stazione ferroviaria o aeroporto di Torino, o Cervinia verso 8h00

Onorario guida alpina

  • € 1100,00 con 1 persona
  • € 1200,00 con 2 persone
  • € 1300,00 con 3 persone
  • € 1400,00 con 4 persone
Giro del Cervino
Giro del Cervino
Giro del Cervino

Tutti in Paradiso

Vi occorre soltanto un pò di preparazione fisica e un pò d'esperienza coi ramponi per guadagnare il vostro Paradiso a 4000m! Il Gran Paradiso 4061m è un 4000 facile, che presenta verso la punta un passaggio su roccia abbastanza esposto. Dalla vetta, situata tra Valle d'Aosta e Piemonte, la vista spazia dall'arco alpino occidentale alla pianura padana. Per avere più probabilità di riuscita, saliremo sulla Tresenta 3630m, il secondo giorno.

  • Livello tecnico: nessuna difficoltà particolare, ma occorre un pò d'esperienza coi ramponi.
  • Forma fisica: in buona forma fisica; dislivello max. giornaliero: 1300m.
  • Periodo: 3 giorni da fine giugno a settembre.
  • Sistemazione: rifugio CAI molto confortevole, benché a volte affollato.
  • Ritrovo: stazione ferroviaria o aeroporto di Torino, o Aosta, o Pont Vasavarenche (AO), alle 13h00.

Onorario guida alpina per i 3 giorni

  • € 750,00 con 1 persona
  • € 850,00 con 2 persone
  • € 950,00 con 3 persone
  • € 1050,00 con 4 persone

l'ascensione al Gran Paradiso può essere effettuata anche in 2 giorni, con una detrazione di € 200,00.

Tutti in Paradiso
Tutti in Paradiso
Tutti in Paradiso

Prali: alpinismo 4 stagioni

D'estate, scuola di roccia in falesia, e vie lunghe in alta montagna. D'inverno, scuola di ghiaccio su cascate di ghiaccio, couloir di neve, e creste di neve e misto in alta montagna. Marcia d'avvicinamento in racchette, o in sci.

  • Livello tecnico: iniziazione all'alpinismo.
  • Forma fisica: in buona forma.
  • Periodo: 4 giorni tutto l'anno.
  • Sistemazione: Hotel, o agriturismo, o chalet della guida.
  • Ritrovo: Prali (TO), o altrove.

Onorario della guida alpina per i 4 giorni

  • € 800,00 con 1 persona
  • € 900,00 con 2 persone
  • € 1000,00 con 3 persone
  • € 1100,00 con 4 persone

Formula collettiva: € 60,00 giornata scuola . € 120,00 giornata alta montagna.

Chamonix - Zermatt in versione italiana

La mitica alta via che collega il Monte Bianco al Cervino riproposta per un itinerario inedito e tenuto segreto. Dai sentieri si passerà presto ai ghiacciai, per raggiungere perfino la vetta di un 4000 facile nell'ultimo giorno di traversata: un'ottima scoperta molto progressiva dell'alta montagna, in un ambiente alpino stupendo!

  • Livello tecnico: non è richiesta alcuna conoscenza tecnica particolare; alla portata di ogni buon camminatore.
  • Forma fisica: in buona forma; dislivello max. giornaliero: 1200m.
  • Periodo: 7 giorni da fine giugno a inizio settembre.
  • Sistemazione: hotels e rifugi CAI e CAS confortevoli.
  • Ritrovo: stazione ferroviaria o aeroporto di Torino, o a Courmayeur (AO) verso 10h00.

Onorario guida alpina

  • € 1820,00 con 1 o 2 persone
  • € 1920,00 con 3 persone
  • € 1920,00 con 4 persone
  • € 2020,00 con 5 persone
Chamonix - Zermatt in versione italiana
Chamonix - Zermatt in versione italiana
Chamonix - Zermatt in versione italiana

Clapier e Gelas

Vale a dire "pietraie e ghiacciai" in dialetto occitano. Il Monte Clapier 3045m. è il 3000 più a sud delle Alpi, a soli 37 chilometri dalla Costa Azzurra, ed il piccolo ghiacciaio annidato ai suoi piedi è anche il ghiacciaio più meridionale! Vi propongo una alta via non troppo frequentata su piccoli ghiacciai e un pò di roccia, con vista sul mare. Ascensione ai monti Clapier, Maledia, e Gelas, tra i parchi dell'Argentera e del Mercantour.

  • Livello tecnico: iniziazione all'alpinismo su neve (fino a 45°) e roccia facile (2+).
  • Forma fisica: per camminatori ben allenati: dislivello max. giornaliero: 1400 metri, ma soltanto il primo giorno.
  • Periodo: 4 giorni da metà giugno a fine luglio.
  • Sistemazione: rifugi CAI.
  • Ritrovo: Cuneo o Entracque (CN).

Onorario della guida alpina per i 4 giorni

  • € 960,00 con 1 persona
  • € 1040,00 con 2 persone
  • € 1180,00 con 3 persone
  • € 1260,00 con 4 persone
Clapier e Gelas
Clapier e Gelas
Clapier e Gelas

Giro della Bessanese

Una bella traversata ad anello tra Piemonte e Savoia vi farà scoprire il terreno dell'alta montagna: Ghiacciai non troppo cattivi, qualche morena, e un pò di roccette. Punto culminante della traversata sarà l'Uia di Ciamarella, a 3676m.

  • Livello tecnico: iniziazione alla marcia in ramponi su ghiacciai abbastanza facili, e terreno di alta montagna.
  • Forma fisica: per camminatori ben allenati; dislivello max. giornaliero: 1100 metri.
  • Periodo: 4 giorni da fine giugno a fine settembre.
  • Sistemazione: rifugi CAI e CAF.
  • Ritrovo: Susa (TO), o Bessans (73).

Onorario della guida alpina per i 4 giorni

  • € 1040,00 con 1 persona
  • € 1120,00 con 2 persone
  • € 1200,00 con 3 persone

Pizzo Badile: l'alta via del granito

Il Pizzo Badile e il suo vicino Cengalo sono delle imponenti montagne di granito di 3300 metri, tra la Val Bregaglia in Svizzera, e la Val Masino in Italia. Ai piedi delle pareti si annidano sul versante nord dei tormentati ghiacciai, e sul lato sud delle immense pietraie. Partendo dal piccolo villaggio di Bondo, si può fare un bellissimo anello tra i due versanti, passando per i ghiacciai della Cima Castello 3379m: dei panorami eccezionali!

  • Livello tecnico: occorre avere un buon piede "montanaro", essere a proprio agio tra le rocce; un po' di marcia in ramponi su un facile ghiacciaio.
  • Forma fisica: tappe abbastanza fisiche, riservate ai buoni camminatori ben allenati; dislivello max. giornaliero: 1250 metri.
  • Periodo: da luglio a metà settembre.
  • Sistemazione: rifugi CAI e CAS.
  • Ritrovo: Chiavenna (SO).

Onorario della guida per i 5 giorni

  • € 1320,00 con 1 persona
  • € 1410,00 con 2 persone
  • € 1500,00 con 3 persone
  • € 1590,00 con 4 persone
  • 1
  • 2